Nei: tra salute ed estetica

nei

I nei (o più tecnicamente nevi) rientrano tra le neoformazioni pigmentate che possono rivelarsi sia anti estetiche che dannose per la salute.

Quando è necessario asportarli?

Quando le neoformazioni sono pigmentate (nei) sono da considerarsi sempre “dubbie”, ovvero non è possibile prevedere in anticipo l’effettiva salute del nevo stesso. L’asportazione di quest’ultimo e la successiva analisi in laboratorio (esame istologico) è l’unico metodo per accertarsi se la natura di appartenenza è benigna o maligna.

Poiché i nei sono multipli e parecchi per molte persone, la scelta migliore è sempre quella di effettuare regolarmente un’autoanalisi (metodo ABCDE) e il periodico esame con luminescenza e mappatura. Tuttavia, se un neo si presenta ai vostri occhi sospetto, irregolare o diverso, l’asportazione con esame istologico è sempre l’opzione migliore.

Quando rimuoverli per estetica

Nei nevi e neoformazioni

E’ normale chiedersi se è sicuro rimuovere un neo per una semplice questione estetica.

La risposta è semplice ed è sì. Come accennato sopra, in ogni caso, ad attestare la salute di una neoformazione è l’esame istologico che è possibile effettuare solo una volta eseguita l’asportazione del medesimo.

Pertanto, nessun timore. Se una qualunque neoformazione vi crea disagio, fastidio o persino dolore, programmate senza problemi il vostro intervento.

Neo o cicatrice?

Se vi affidate ad un chirurgo plastico esperto, la vostra bellezza non avrà nulla di cui temere. Diversamente da quanto si pensi, l’asportazione chirurgica con bisturi porta esiti cicatriziali pressoché nulli ed invisibili nel giro di poco tempo.

Naturalmente, l’entità della cicatrizzazione non si può prevedere mai del tutto se non a grandi linee, ma seguendo i suggerimenti del chirurgo e trattandosi di asportazioni davvero piccole, eventuali lesioni saranno, nella maggior parte dei casi, davvero irrilevanti.

Tutto il contrario se l’asportazione viene effettuata tramite laser: non solo rimarrà il segno, ma verrete privati della possibilità di analizzare dovutamente la neoformazione per scongiurare eventuali complicanze in un secondo momento.

Per maggiori informazioni o per un preventivo, non esitate a contattarmi o a compilare il form QUI.

Sempre a disposizione e lieto di ricevervi presso il mio studio di Roma, Ostia o Perugia.

Dott. Tommaso Anniboletti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *