Un segreto per glutei più alti e pieni

Glutei

I glutei rientrano sicuramente tra le parti del corpo più sensuali e degne di essere valorizzate.

E’ qui che entrano in gioco la medicina estetica e la chirurgia estetica, due grandi strumenti a favore della bellezza dei glutei di tutti coloro che, nonostante l’esercizio fisico, hanno bisogno di un aiuto in più per essere al top della propria forma fisica.

Lato B & Medicina Estetica

Come anticipato, non sempre l’allenamento e specifici esercizi come gli squat sono abbastanza per definire il proprio lato b. A volte, complici la poca costanza o una semplice predisposizione fisica.

Ciò non vuol dire che si debba rinunciare a dei glutei più belli e definiti che possono valorizzare al meglio l’intera silhouette.

Dalla medicina estetica arrivano pronte due ottime soluzioni in base alle proprie esigenza.

Glutei

La prima, la più utilizzata e richiesta, consiste in iniezioni a base di acido ialuronico che contribuiscono al miglioramento della forma e del volume, nonché a nascondere difetti come buchi o avvallamenti.

Si tratta di un vero e proprio filler che viene effettuato attraverso aghi sottilissimi che rendono il trattamento tollerabile e privo di cicatrici. I risultati saranno visibili sin da subito e stabili entro 48 ore.

Uno dei grandi vantaggi che questo trattamento presenta è che non richiede alcun tipo di convalescenza, consentendo quindi di tornare sin da subito alla vita quotidiana.

L’unico svantaggio è rappresentato dalla sua durata. Come ogni trattamento non chirurgico, il risultato non è definitivo e l’effetto ha una permanenza di circa 18 mesi. Tuttavia, è possibile ripetere le iniezioni in qualsiasi momento per il mantenimento dell’aspetto desiderato.

La seconda soluzione si trova nei fili di trazione e biostimolazione che svolgono, invece, una funzione di biorivitalizzazione, tensione e sollevamento. E’ spesso l’indicazione migliore per i pazienti relativamente giovani consapevoli di sottoporsi ad un trattamento riassorbibile e quindi di breve durata (3-4 mesi). Anche in questo caso, si tratta di una procedura ambulatoriale e di breve durante che permette di riprendere sin da subito tutte le attività.

Chirurgia Plastica

Per chi mira ad una soluzione definitiva, il lipofilling può fare al caso suo. A svolgere la funzione riempitiva e modellante qui è il grasso autologo.

Si tratta del proprio tessuto adiposo che viene prelevato da specifiche zone “donatrici” e trasferito sui glutei. Questa tecnica è, infatti, spesso apprezzata grazie alla sua duplice funzione: la rimozione di grasso (liposuzione) dalle zone in cui si presenta in eccesso e il trapianto dello stesso dove il volume, al contrario, scarseggia.

Da esperto dal settore, rimango sempre a disposizione per offrire la mia consulenza specialistica e indicarvi la soluzione migliore e adatta al proprio caso.

Dott. Tommaso Anniboletti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *