Filler, botox o mesobotox? Le differenze

filler

Il filler, il botox e il mesobotox sono tra trattamenti di medicina estetica più richiesti in assoluto. Ognuno svolge una funzione specifica e per fare chiarezza vi spiego le differenze.

Filler

Il filler a base di acido ialuronico è un trattamento ringiovanente dall’azione riempitiva. È, infatti, indicato per il riempimento di rughe e solchi (es. naso labiali), per la volumizzazione di alcune aree del viso e del corpo tra cui zigomi, labbra o glutei, nonché per correggere asimmetrie, cicatrici o altre imperfezioni.

Questo trattamento presenta numerosi vantaggi a partire dalla biocompatibilità. L’acido ialuronico, essendo già presente a livello fisiologico, non causa reazioni allergiche ed è altamente tollerabile. Inoltre è del tutto riassorbibile, pertanto svanirà progressivamente nei mesi successivi. La durata dell’effetto varia dai 6-18 mesi in base al prodotto utilizzato.

Nessun timore in merito al possibile risultato. Trattandosi di un trattamento modulabile, grazie all’esperienza del medico è possibile procedere gradualmente con l’iniezione fino al raggiungimento dell’effetto o volume desiderato.

Botox

Il botox, a differenza del filler, è utilizzato in medicina estetica per la distensione delle rughe di espressione del terzo superiore della fronte (rughe frontali, intracigliari e “zampe di gallina”). Oltre a svolgere un’azione anti-age, il botulino è ampiamente impiegato in questo settore anche per la correzione dell’iperidrosi, una condizione caratterizzata della sudorazione eccessiva di ascelle, mani e/o piedi.

Salvo specifiche controindicazioni, l’impiego del botulino è da considerarsi altamente sicuro e ben tollerato. L’efficacia è solo transitoria e ha una durata limitata di circa 4-6 mesi, dopodiché si recupererà l’aspetto antecedente al trattamento (salvo naturale invecchiamento).

Ci tengo a sfatale il mito della perdita della mimica facciale che frena molte persone dal sottoporsi alla seduta, poiché, a seconda delle dosi utilizzate o della richiesta del singolo paziente, è possibile salvaguardare sia l’espressività che la mobilità del viso.

Mesobotox

Il mesobotox è un innovativo trattamento caratterizzato da un mix di sostanze ringiovanenti tra cui tossina botulinica, acido ialuronico, collagene, vitamine, antiossidanti e amminoacidi.

Grazie a questo cocktail è possibile prevenire e migliorare la formazione di rughe e il rilassamento muscolare e cutaneo, nonché godere di un aspetto più fresco, levigato e tonico nelle aree trattate. Le zone di applicazioni più frequenti sono sicuramente il viso, il collo, il décolleté, ma anche l’addome come in caso di increspature post-gravidanza.

Il mesobotox è quindi un trattamento davvero versatile, ripetibile ogni 4-5 mesi, e che si presta a pazienti giovani e meno giovani desiderose di non perdere la propria freschezza e luminosità.

Sempre lieto di mettere a disposizione la mia professionalità e offrire maggiori delucidazioni a chi fosse interessato.

Dott. Tommaso Anniboletti

Clicca qui per richiedere maggiori informazioni o per prenotare un appuntamento.